22 Luglio 2016  10:56

La musica digitale sorpassa quella fisica

Elena Reguzzoni
La musica digitale sorpassa quella fisica

I dati di Fimi dicono che per la prima volta il mercato discografico liquido in Italia supera quello dei supporti anche se di poco: 51% vs 49%

 

Un altro sorpasso e anche nel nostro paese. I dati H1 raccolti da Deloitte per Fimi dicono che per la prima volta il mercato discografico liquido in Italia supera quello dei supporti, per poco ma lo supera: la share della musica digitale è del 51% del valore generato (66,4 mio di euro) grazie soprattutto ai ricavi dello streaming. Continua in particolare la crescita dello streaming in abbonamento, + 68%, con Spotify, Apple Music, Deezer e TIMmusic a guidare. YouTube pesa il 195, i cd il 13% che è un dato in costante calo e che si scontra anche con un mercato del vinile che ormai pesa ben il 5%. I dati Fimi dicono anche che il 20% dei consumatori di musica accede a servizi in streaming a pagamento.



Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

ACCADDE OGGI

  • 01 Dicembre 2005
    Carosello: Dvd di Dorelli a 50 mila copie
    Il Dvd “Swingin’ Live” di Johnny Dorelli ha superato le 50 mila copie di vendita. Il video, pubblicato il 4 novembre da Carosello Records a prezzo...

Ricevi la Newsletter!

Homevideo

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy