28 Dicembre 2012  08:43

Letta (Medusa), fermare la pirateria

bosr

A Natale, box office giù del 34%

Tutti gli indicatori hanno segnalato che gli italiani in queste Feste di fine anno spenderanno il 15% in meno per viaggi e cultura. Nessuno, però, si aspettava un calo del 34% degli incassi il giorno di Natale rispetto al 2011 e anche a Santo Stefano le cose non sono andate bene. Sul calo di consumi incide la crisi ma Giampaolo Letta, vicepresidente e amministratore delegato di Medusa Film, lancia un grido di allarme contro la pirateria: “Certo, la crisi esiste e comporta una maggiore selettività da parte del pubblico, ma non va sottovalutata la pirateria. E' un problema enorme e oggi mi sento di lanciare un grido di allarme, coinvolgendo le forze politiche e la stessa presidenza del Consiglio. Il download illegale è una pratica che si è estesa a macchia d'olio e ormai coinvolge anche persone insospettabili. Bisogna fermarla: non è solo l'industria del cinema che rischia di fermarsi, sono in gioco anche gli introiti dello Stato. Di fronte all'inerzia prevalentemente politica registrata finora, dobbiamo fare qualcosa di efficace. Subito”.

Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

PIRATERIA

PAROLE ,PAROLE SEMPRE E SOLO PAROLE...MA I FATTI MAI

ANTONIO

La Pirateria, sorgente di tutti i mali...

Non so se sia più ridicolo leggere notizie come questa, o gli immancabili commenti, che ben evidenziano l'universo parallelo in cui vivono molti operatori del settore, anche e sopratutto ai più alti livelli dell'industria :)

Buona sera

Le assicuro che i film se li sono visti tutti, gratis a casa propria scaricati o prestati dall'amico che li ha scaricati ....

Buona notte.

Buon giorno

Quanto tempo è che lo diciamo? quanto tempo è che segnaliamo siti pirata? quanto tempo è che lanciamo allarmi?...... tanto troppo ....

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

ACCADDE OGGI

  • 05 Agosto 2019
    ISTAT, a giugno eCommerce a +15,4%
    Secondo le ultime rilevazioni ISTAT a giugno 2019 si stima, per le vendite al dettaglio, una variazione congiunturale positiva dell’1,9% in valore e del 2,0% in volume.

Ricevi la Newsletter!

Homevideo

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy