16 Aprile 2019  09:22

Netflix: 200mln nelle produzioni italiane

Eliana Corti
Netflix: 200mln nelle produzioni italiane

©Netflix

Saranno spalmati in tre anni. E il Mibac promette interventi sugli obblighi di investimento e programmazione

Netflix investirà 200mln di euro nelle produzioni italiane nei prossimi tre anni. Lo ha dichiarato Kelly Luegenbiehl, Vice President of International Originals per l’Europa, il Medio Oriente e l’Africa. Il dato è stato comunicato a pochi giorni dall’annuncio delle nuove produzioni made in Italy della piattaforma: l’adattamento di Tre metri sopra il cielo, Curon e Fedeltà. L’annuncio degli investimenti arriva in un momento cruciale per l’audiovisivo italiano: ieri, una nota del Sottosegretario Mibac Lucia Borgonzoni annunciava una modifica negli obblighi di investimento e programmazione: «Un intervento necessario per rimediare ad alcune misure impraticabili e penalizzanti previste dalla legge Franceschini e che avrebbero creato, nell’attuale scenario, gravi distorsioni nell’intero sistema. Queste previsioni erano state varate, a suo tempo, contro il volere dei soggetti interessati e in contrasto con gli esiti di un lungo tavolo di confronto fra Ministero ed operatori. Stiamo ridefinendo con il Mise gli ultimi dettagli e siamo certi che anche le piattaforme investiranno nel nostro Paese e nella nostra creatività molto più di quanto richiesto precedentemente e non per obbligo, ma perché ne riconoscono l'immenso valore. Per questo stiamo delineando un nuovo sistema normativo che sia equo, sostenibile per tutti, intelligente e coerente con le dinamiche di mercato e che contribuisca alla crescita complessiva del nostro sistema audiovisivo, senza rigidità ideologiche e disincentivanti».

Contenuti correlati : netflix mibac quote

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

ACCADDE OGGI

  • 20 Maggio 2011
    Tagli in vista in Warner Bros Ent. Italia
    Tagli in vista nell'organico della sede milanese di Warner Bros Home Entertainment. Secondo quanto risulta a e-duesse sarebbero 15 le posizioni coinvolte...

Ricevi la Newsletter!

Homevideo

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy