26 Agosto 2014  09:53

66° Emmy Awards: il trionfo di “Breaking Bad”

Eliana Corti
66° Emmy Awards: il trionfo di “Breaking Bad”

Aaron Paul e Bryan Cranston di "Breaking Bad"

La serie Amc e i suoi attori vincono nella categoria drama. Nella comedy si conferma “Modern Family”

Continua il successo di “Breaking Bad”, che dopo cinque stagioni (l’ultima è stata trasmessa negli Usa nel 2013) ha fatto incetta di premi ai 66° Emmy Awards, trasmessi dal Nokia Theatre di Los Angeles (in diretta su Rai4). La serie Amc si è portata a casa i premi come migliore serie drama, miglior attore e attrice non protagonista (Aaron Paul e Anna Gunn), sceneggiatura e attore protagonista (Bryan Cranston). Unica “outsider” nella categoria drama è Julianna Margulies, miglior attrice protagonista per “The Good Wife”. Nella categoria Comedy “Modern Family” si conferma la migliore serie; lo show ha vinto anche un Emmy per il miglior attore non protagonista, Ty Burrel. Nella stessa categoria sono stati premiati Allison Janney (“Mom”) come miglior attrice non protagonista; Jim Parsons (“The Big Bang Theory”) e Julia Louis-Dreyfus (“Veep”) come migliori attori protagonisti. “Fargo” e “The Normal Heart” sono rispettivamente la miglior miniserie e il miglior tv movie. Nella stessa categoria sono stati premiati anche Benedict Cumberbatch (“Sherlock”) e Jessica Lange (“American Horror Story: Coven”) come migliori attori protagonisti, Kathy Bates (“American Horror Story: Coven”) e Martin Freeman (“Sherlock”) come migliori attori non protagonisti.

Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 05 Giugno 2020
    La TV specchio del futuro
    Karl Popper sosteneva che il futuro fosse aperto, che dipende dalle nostre azioni, che a loro volta dipendono dai nostri...
Linda Parrinello

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Televisione

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy