09 Giugno 2015  10:39

Agon Channel, ordine d’arresto per Francesco Becchetti

TV Emidia Melideo
Agon Channel, ordine d’arresto per Francesco Becchetti

Francesco Becchetti

La procura di Tirana accusa il patron e sua madre per falso in documentazione e riciclaggio

Ordine d’arresto per Francesco Becchetti, il proprietario di Agon Channel, da parte della procura di Tirana. Le accuse, rivolte anche alla madre dell’imprenditore, Liliana Condomitti, e a un suo collaboratore, Mauro De Renzis, sono di «falso in documentazione» e «riciclaggio di denaro». Al centro delle indagini, però, non è la rete (Dtt 33) inaugurata il 1° dicembre 2014, ma le attività imprenditoriali legate all’energia che, insieme allo smaltimento dei rifiuti, rappresentano gli asset più importanti del gruppo di Becchetti. Tuttavia, oltre al blocco di alcuni conti correnti bancari, è stato ordinato il sequestro del 60% delle azioni di cinque società tra cui anche Agonset, che controlla la tv “delocalizzata”. Nel mirino degli investigatori, un «gigante sistema di riciclaggio» costituto tra il 2007 e il 2013 e un’evasione delle tasse per 5mln di euro. Ad Agon Channel sono approdati in pochi mesi, volti noti della nostra tv tra cui Simona Ventura, Luisella Costamagna, Pupo, Maddalena Corvaglia, Veronica Maya e Antonio Caprarica, che ha lasciato l’emittente dopo due settimane.

 

Contenuti correlati : falso in documentazione riciclaggio smaltimento rifiuti arresto Agonset Luisella Costamagna Pupo Maddalena Corvaglia Veronica Maya Agon Channel Francesco Becchetti energia evasione tasse Simona Ventura Capranica

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 05 Novembre 2019
    Chi l’avrebbe mai detto?
    La televisione cambia più di quanto cambi la platea televisiva, meno della pubblicità e del web, ma certamente più degli altri mezzi.
Linda Parrinello

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Televisione

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy