25 Agosto 2015  16:13

Bbc contro il governo britannico

Francesco Perugini
Bbc contro il governo britannico

Nella foto, la newsroom Bbc

Con il piano di tagli a rischio due canali tv, le radio locali e alcuni servizi di news

La Bbc attacca il governo di David Cameron. Dopo l’imposizione del taglio del canone agli over 75, l’emittente pubblica britannica chiede al governo di trovare i fondi per coprire i mancati introiti. Altrimenti c’è il rischio di chiusura per due canali tv (Bbc 2 e Bbc 4), oltre a quello già concreto – vista la situazione negativa dei conti che ha portato al taglio di mille esuberi – che riguarda le emittenti radio locali e i servizi di news che parlano a Scozia, Galles e Nord Irlanda. Sul piatto, però, c’è anche la discussione per il rinnovo della concessione pubblica e gli investimenti per la banda larga, che ancora non si sa se saranno a carico dello Stato o del broadcaster. In una situazione già delicata, si instaura la concorrenza di Netflix che da qui al 2017, secondo l’authority Uk Ofcom, potrebbe causare un buco di 150 milioni di sterline (oltre 210 milioni di euro).

Contenuti correlati : governo britannico emittente televisiva Bbc taglio canone concorrenza Netflix broadcaster
Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 07 Ottobre 2020
    New Normal, NEW TV
    C’è un’espressione ricorrente in queste settimane di ripresa autunnale, seguita al terribile lockdown del Paese, ed è New Normal.
Linda Parrinello

ACCADDE OGGI

  • 24 Novembre 2011
    Gdf negli uffici Rai
    Per indagare sulla gestione del fondo pensione interno, La Guardia di finanza ha avviato una perquisizione nella sede romana della Rai.

Ricevi la Newsletter!

Televisione

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy