24 Ottobre 2014  12:43

Berlinguer, par condicio «dannosa»

Elena Rembado
Berlinguer, par condicio «dannosa»

La direttrice del Tg3, dinanzi alla commissione di Vigilanza, si è dichiarata perplessa anche sulla scelta di fondo del dg Luigi Gubitosi di prevedere due newsroom

Sul pluralismo dell’informazione «vigila il senso di responsabilità dei direttori». Occorre «assicurare gli equilibri tra le diverse forze politiche, garantendo anche la qualità dell’informazione». Così si è espressa la direttrice del Tg3 Bianca Berlinguer (nella foto) durante l’audizione in commissione di Vigilanza Rai sull’ipotesi di estendere la par condicio anche al di fuori delle campagne elettorali. Secondo Berlinguer, «l’applicazione rigida delle norme dell’Agcom alle ultime elezioni hanno prodotto effetti paradossali», portando «vantaggi dubbi» ai partiti e risultando «sgradita» ai telespettatori. È dello stesso avviso anche Salvatore Margiotta, vicepresidente commissione di Vigilanza: «Le regole della par condicio sono estremamente dannose fuori dai periodi elettorali e qualche volta grottesche anche in periodi elettorali». Quanto al piano di ridorma dell’informazione Rai, Berlinguer si è dichiarata perplessa sulla scelta di fondo del dg Luigi Gubitosi di prevedere due newsroom: «Sarebbe stato preferibile ipotizzare una redazione giornalistica unica per Tg1, Tg2 e Tg3, tenendo fuori solo RaiNews, che segue la logica diversa del canale all news».

Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 07 Ottobre 2020
    New Normal, NEW TV
    C’è un’espressione ricorrente in queste settimane di ripresa autunnale, seguita al terribile lockdown del Paese, ed è New Normal.
Linda Parrinello

ACCADDE OGGI

  • 27 Novembre 2013
    Upa, “crescita” 0 nel 2014
    Si conferma il leggero miglioramento degli investimenti nell’ultima parte del 2013. Il presidente di Upa Lorenzo Sassoli de Bianchi - in occasione...

Ricevi la Newsletter!

Televisione

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy