26 Maggio 2017  15:33

Diritti calcio: spezzatino Serie A

Eliana Corti
Diritti calcio: spezzatino Serie A

La Lega propone cinque pacchetti. Match anche alle 15 del sabato, alle 18 della domenica e alle 20.30 del lunedì

Cinque pacchetti e otto finestre: i campionati di Serie A nel triennio 2018-2021 saranno a “spezzatino”. Il bando pubblicato dalla Lega Serie A (che potete scaricare qui) prevede cinque pacchetti, per un prezzo minimo complessivo di un miliardo di euro a stagione. Si gioca il sabato, la domenica e il lunedì e sono previsti tre nuovi orari in aggiunta ai classici appuntamenti: il sabato alle 15, domenica alle 18 e lunedì alle 20:30, mentre tutti i match serali vengono anticipati dalle 20.45 alle 20.30. Il pacchetto A dedicato al satellite (prezzo minimo di 200mln di euro a stagione), il B al Dtt (prezzo minimo di 200mln di euro a stagione), C1 e C2 alle piattaforme internet, IpTv e/o wireless per reti mobile (prezzo minimo di 100mln di euro a stagione) e il D per le piattaforme satellite, Dtt, internet, IpTv e/o wireless per reti mobile (prezzo minimo di 400mln di euro a stagione, al quale possono concorrere gli operatori di ogni piattaforma). In particolare, il pacchetto D prevede le gare di 12 squadre (tra cui Roma e Lazio), 324 eventi di cui 132 in esclusiva, mentre i match delle altre otto squadre (tra queste, Juventus e Milan) sono disponibili nei pacchetti A e B. I pacchetti C1 e C2 comprendono ciascuna metà delle squadre presenti nei pacchetti A e B. Sono previsti inoltre altri sette pacchetti opzionali, di tipo Gold (esclusivi) e Silver (non esclusivi) e una serie di diritti accessori.

Contenuti correlati : spezzatino serie a diritti pacchetti calcio

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 11 Dicembre 2019
    La qualità non basta
    Da qualche stagione a questa parte, la Golden Age della fiction italiana sembrava cosa fatta: serie tricolori che planano...
Linda Parrinello

ACCADDE OGGI

  • 13 Dicembre 2011
    Minzolini rimosso dal Tg1
    Il consiglio di amministrazione Rai ha votato a favore della rimozione di Augusto Minzolini dalla direzione del Tg1, sostituendolo con Alberto Maccari, direttore del TgR.

Ricevi la Newsletter!

Televisione

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy