23 Marzo 2018  09:59

Fazio interviene sul suo compenso

Eliana Corti
Fazio interviene sul suo compenso

Che tempo che fa (©UsRai)

Il conduttore nega che la delibera Anac riguardi il suo stipendio. Rai: «Non sussiste alcun danno attuale cagionato all’erario»

Fabio Fazio risponde a la Repubblica in merito alla richiesta inviata da Anac alla Corte dei conti di esaminare il suo contratto. Secondo il conduttore di Che tempo che fa, la delibera dell’Anticorruzione non riguarda il suo stipendio, ma la procedura tecnica e le tempistiche di rinnovo del contratto. Secondo Fazio, Rai ha inoltre inviato tutte le informazioni del caso all’Anac, che nella sua riflessione ritiene esistano rischi che la trasmissione non consegua un equilibrio costi-ricavi. Fazio ribadisce che il costo di Che tempo che fa (ora prodotto dalla sua L’Officina) sia pari a circa la metà di altri programmi di intrattenimento, confermando un costo di produzione pari a 245mila euro a puntata, cui si aggiungono i costi industriali per Rai. Non si è fatta attendere nemmeno la risposta di Viale Mazzini: «Rai esclude che Anac abbia censurato il compenso di Fabio Fazio. L’Autorità ha invece riconosciuto, con riferimento al complesso dei rapporti tra Rai, Fazio e la società di produzione, che non sussiste alcun danno attuale cagionato all’erario», si legge nella nota. Secondo Rai, la delibera «ha assunto le forme di una indicazione non vincolante, è stata trasmessa alla Corte dei conti in quanto organo istituzionalmente competente per il monitoraggio a consuntivo dell’andamento effettivo dei costi e dei ricavi del programma».

Contenuti correlati : rai fazio anac corte dei conti l'officina che tempo che fa
Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 29 Gennaio 2021
    La nuova televisione al giro di BOA
    L’assunto è certo: causa pandemia gli ascolti sono cresciuti e la pubblicità è diminuita. Ergo, mentre la tv funziona...
Linda Parrinello

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Televisione

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy