10 Giugno 2015  15:20

Innovazione e canali al centro della nuova offerta Premium

TV Emidia Melideo
Innovazione e canali al centro della nuova offerta Premium

Da sinistra a destra: Marco Rosini, Franco Ricci, Pier Silvio Berlusconi e Yves Confalonieri

La pay di Mediaset si prepara alla guerra con Sky a colpi di calcio, cinema e hi-tech. L’obiettivo? Due mln di abbonati

Contenuti e tecnologia. Sono questi i cardini dell’offerta Premium illustrata a Portofino da Pier Silvio Berlusconi (Vice Presidente e ad Mediaset), Yves Confalonieri (Direttore Contenuti Mediaset Premium), Franco Ricci (ad Mediaset Premium) e Marco Rosini (Direttore Commerciale Mediaset Premium). Per quanto riguarda i primi, non si può che partire dal calcio: oltre all’esclusiva della Champions League per il prossimo triennio (un investimento da 670mln circa), l’altra grossa novità è rappresentata dal canale Premium Sport, a breve on air, che affiancherà Premium Calcio. In onda h 24, avrà in palinsesto sette notiziari, approfondimenti, speciali e magazine per gli amanti dello sport a tutto tondo. Un altro nuovo canale, prossimamente in onda, sarà dedicato al grande schermo: Premium Cinema 2Hd, anche nella versione +24, che trasmetterà i film italiani recenti e le pellicole più famose di tutti i tempi. Si accenderà anche un’altra rete nel panorama delle serie tv, Premium Stories, con prodotti vari che spaziano dal medical di “Night shift”, al prison comedy/drama sofisticato di “Orange is the new Black”, alle spy stories di “Alligiance” e “State of Affairs”. Per quanto riguarda le innovazioni tecnologiche, è stata presentata la Premium Smart Cam, un micro-device che permette di accedere senza decoder, in qualità Hd, a tutta l’offerta Mediaset Premium sia lineare che on demand. La Smart Cam è inclusa nell’abbonamento e per funzionare ha bisogno di una rete wifi domestica e un qualsiasi smartphone o tablet. A questo dispositivo si affianca Premium Online, che rende disponibili tutti i contenuti di una pay-tv (22 canali live in Hd con calcio, sport, cinema, serie tv: più di 10mila contenuti visibili in qualsiasi momento) via web: live, on-demand e in HD su tutti i device. I prezzi delle varie offerte sono ancora top secret, mentre gli investimenti sono importanti anche a livello promozionale: il piano marketing, previsto per il periodo luglio-settembre, vale 18mln. L’avversario non è Netflix, che si contrappone a Infinity, ma Sky, ha specificato Pier Silvio Berlusconi «Abbiamo capito che poteva farci male e abbiamo reagito. Non abbiamo mai pensato di cedere i diritti del calcio, sono nostri. Sono loro che ci hanno portato a prendere la Champions, l'ultimo anno non ce l'hanno data. A un certo punto ci siamo trovati nella condizione di mollare o rilanciare». Sembra chiuso il discorso di una possibile fusione con Sky. «Non c'è nessuna trattativa con Sky ma siamo in buoni rapporti con la famiglia Murdoch. Il nostro obiettivo non è fare utili ma fare abbonati. Quella della pay è una guerra all'ultimo sangue: le telefoniche, Internet, la banda larga. Quando sei in guerra devi combattere. Il piano di Premium è arrivare, entro fine anno, a due milioni di abbonati».

 

 

Contenuti correlati : Innovazione Marco Rosini Yves Confalonieri canali offerta Premium Franco Ricci Pier Silvio Berlusconi Sky calcio cinema hi-tec

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

Linda Parrinello

ACCADDE OGGI

  • 15 Ottobre 2015
    Infinity apre alla multiprofilazione
    Infinity, il servizio di video streaming on demand targato Mediaset, annuncia il rilascio di nuove funzionalità. Funzionalità che dimostrano un attento...

Ricevi la Newsletter!

Televisione

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy