16 Giugno 2017  09:58

L’on demand europeo “fa l’americano”

Eliana Corti
L’on demand europeo “fa l’americano”

Il 61% dei cataloghi tvod e il 67% dei svod sono rappresentati da film provenienti dagli Usa

L’on demand europeo batte bandiera americana. Secondo i dati riportati dal report Origin of films and TV content in VOD catalogues in the EU & Visibility of films on VOD services dell’Osservatorio europeo dell’audiovisivo, il 61% dei cataloghi tvod (transactional video on demand) e il 67% delle library svod (subscription video on demand) in Europa sono rappresentanti da film di origine americana. Lo studio riguarda 68 servizi tvod e 28 vod (non è compresa l’Italia). I contenuti internazionali rappresentano il 14% dei cataloghi tvod e il 13% degli svod; soltanto su Netflix, i contenuti americani rappresentano il 48% del catalogo. Anche la promozione dei contenuti è a stelle e strisce: il 58% di tutti i film promossi dalle piattaforme è infatti di origine americana. Il 93% degli spot promozionali riguarda film recenti (prodotti tra il 2015 e il 2016).

Contenuti correlati : on demand tvod svod Netflix

Comments

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 05 Novembre 2019
    Chi l’avrebbe mai detto?
    La televisione cambia più di quanto cambi la platea televisiva, meno della pubblicità e del web, ma certamente più degli altri mezzi.
Linda Parrinello

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Televisione

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy