05 Marzo 2020  08:56

Leone (Apa): il coronavirus mette a rischio l'audiovisivo

Eliana Corti
Leone (Apa): il coronavirus mette a rischio l'audiovisivo

Giancarlo Leone - (c)Apa

Impattate almeno il 50% delle produzioni, dall'intrattenimento alla fiction

"L’emergenza coronavirus sta toccando drammaticamente l’intero settore dell’audiovisivo. Non solo cinema e sale ma anche serialità tv, intrattenimento (a rischio oltre il 50% delle produzioni), documentari e animazione": Giancarlo Leone, presidente di Apa - Associazione produttori audiovisivi documenta via Twitter le conseguenze sull'audiovisivo dell'emergenza coronavirus, confidando nell'intervento del governo. "Entro pochi giorni", prosegue in un altro tweet, "potrebbero essere rivoluzionati i palinsesti delle reti televisive per gli effetti del corona virus sulle produzioni di intrattenimento e, a tendere, sulle consegne della serialità tv". A oggi, produzioni come Fratelli di Crozza o Live-Non è la D'Urso sono andate in onda senza pubblico in studio, mentre sono già state annullate le riprese di Leonardo di Lux Vide, in calendario in questi giorni nel mantovano.

Contenuti correlati : apa leone
Iscriviti alla nostra newsletter

Comments

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 07 Settembre 2020
    Poker al femminile
    Quattro numeri, quattro donne, in sequenza, su altrettante copertine di Tivù. La presidente di Doc/it, Claudia Pampinella,...
Linda Parrinello

ACCADDE OGGI

  • 27 Settembre 2016
    Viacom premiata per gli eventi
    Due eventi targati Viacom sono stati premiati al Bea (Best Event Awards) 2016 organizzato da Adc Group. Si tratta dell’Mtv Ema 2015 Aftershow, il...

Ricevi la Newsletter!

Televisione

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy