15 Luglio 2019  14:19

Mediaset: condanna per DailyMotion

Eliana Corti
Mediaset: condanna per DailyMotion

Il portale francese dovrà risarcire con 5,5mln di euro. È la prima sentenza di sette cause in corso

Il portale francese Dailymotion è stato condannato a risarcire Mediaset con oltre 5,5mln di euro per 995 video coperti da diritto d’autore caricati sul proprio sito senza autorizzazione a partire dal 2006. Lo ha ordinato il Tribunale di Roma, condannando il portale anche al pagamento di quasi 100mila euro di spese processuali. Secondo il Giudice, che imposto inoltre una penale da 5mila euro per ogni giorno di ritardo dalla cancellazione dei video, «Dailymotion è perfettamente conscia del fatto che la maggior parte del materiale divulgato sulla sua piattaforma è coperto da privativa autoriale». Mediaset è ricorsa al tribunale dopo una serie di diffide iniziate nel 2010, che sono state ignorate dal portale. «Anche dopo la notifica nel 2012 della prima causa, quella giunta ora a sentenza, il portale francese non ha cessato le proprie condotte illecite. Tanto che Mediaset ha dovuto avviare successivamente altre sei azioni legali analoghe», indica la nota Mediaset. A oggi, dunque, sono sette le cause che Mediaset ha intentato al portale francese: «Considerando i criteri economici riconosciuti nella prima sentenza, potrebbero dare luogo a un risarcimento complessivo superiore ai 200mln di euro).

Contenuti correlati : mediaset dailymotion pirateria

Comments

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 05 Novembre 2019
    Chi l’avrebbe mai detto?
    La televisione cambia più di quanto cambi la platea televisiva, meno della pubblicità e del web, ma certamente più degli altri mezzi.
Linda Parrinello

ACCADDE OGGI

  • 13 Novembre 2012
    Serie A/2: in onda sulla tv turca
    Viene presentato oggi a Roma il piano di acquisizione dei diritti tv della serie A del Campionato italiano di calcio da parte di Trt, la tv pubblica...

Ricevi la Newsletter!

Televisione

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy