19 Maggio 2016  10:10

Netflix: l’Ue chiede le quote?

Eliana Corti
Netflix: l’Ue chiede le quote?

L’Unione Europea vorrebbe chiedere agli operatori vod di riservare il 20% del suo catalogo alle produzioni del Vecchio Continente

Anche Netflix e Amazon Prime potrebbero dover rispettare “l’eccezione culturale”: secondo quanto anticipato da “Les Echos”, l’Unione Europa avrebbe intenzione di chiedere ai player vod di riservare una quota del 20% della loro offerta alle opere di origine europea. Sarebbero due le ipotesi al vaglio: da una parte riservare il 20% dei titoli in catalogo a prodotti europei oppure valorizzarli all’interno delle homepage, mettendoli in primo piano. Secondo alcuni esperti, però, tale imposizione non avrebbe un impatto rilevante su Netflix o Amazon. Anche se potrebbe dover riorganizzare in parte la composizione del suo catalogo, Netflix già produce contenuti locali. Lo stesso vale per Amazon, attualmente attivo in Uk e Germania: in Uk, per esempio, la quota di contenuti europei è già pari al 35% del catalogo.

 

Contenuti correlati : eccezione culturale Netflix Amazon Prime titoli Europa catalogo

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 11 Dicembre 2019
    La qualità non basta
    Da qualche stagione a questa parte, la Golden Age della fiction italiana sembrava cosa fatta: serie tricolori che planano...
Linda Parrinello

ACCADDE OGGI

  • 29 Gennaio 2019
    Rai Pubblicità: 2018 a -2,6%
    Rai Pubblicità ha chiuso il 2018 con ricavi pari a 744mln di euro (633mln netti), per una flessione del 2,6% rispetto al 2017. Lo riporta Daily Media.

Ricevi la Newsletter!

Televisione

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy