22 Gennaio 2019  10:02

Netflix: ricavi a +35%

Eliana Corti
Netflix: ricavi a +35%

©Netflix

Numeri in crescita, ma il vero competitor è il tempo

I ricavi annuali di Netflix crescono del 35% a 16mld di dollari; nell’ultimo trimestre la crescita è del 24,4%, a quota 4,1mld. Il servizio svod chiude l’anno con 139mln di abbonati paganti, con una previsione di 148,16mln per il primo trimestre 2019. Nel trimestre gli abbonamenti sono incrementati di 8,8mln, di cui 1,5mln negli Usa e 7,3mln a livello internazionale. A pochi giorni dall'annuncio dell'aumento dei prezzi negli Usa, Netflix rilancia i nuovi titoli per il 2019: arriveranno le stagioni inedite di The Crown, 12, La casa di carta, Elite e Stranger Things, insieme a The Irishman di Martin Scorsese, 6 Underground di Michael Bay e The Politician di Ryan Murphy. La concorrenza per il servizio svod è a 360°: Netflix, spiega la nota, occupa il 10% del tempo di visione tv negli Usa, e meno della metà di quello speso su dispositivi mobile. La percentuale scende negli altri Paesi a causa della inferiore penetrazione del servizio: «Siamo più in concorrenza (e perdiamo) con Fortnite che con Hbo», si legge. Netflix ricorda che quando lo scorso ottobre YouTube fu fuori uso per qualche minuto, la visione e sottoscrizioni aumentarono. Ma quella del tempo è, a dirla tutta, una concorrenza spietata che coinvolge tutti gli operatori. La trimestrale è inoltre l’occasione per annunciare una nuova nomina: Spence Neumann è il nuovo Cfo e prende il posto di David Wells.

Contenuti correlati : netflix
Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 04 Maggio 2020
    Come uscire dall’impasse?
    E' un numero particolare questo di Tivù, pensato e scritto, nonché più volte modificato, sull’onda degli eventi –...
Linda Parrinello

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Televisione

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy