24 Luglio 2019  09:42

Pluralismo in Rai: Agcom avvia un’istruttoria

Eliana Corti
Pluralismo in Rai: Agcom avvia un’istruttoria

©Rai

Viale Mazzini rischia una multa fino al 3% del fatturato. Lettera di richiamo per Rete 4

L’Agcom ha annunciato l’avvio di un’istruttoria nei confronti della Rai per possibile inadempimento degli obblighi di pluralismo (art. 6 del contratto di servizio), ravvisando «possibili violazioni in relazione ai “canoni di equilibrio, pluralismo, completezza, obiettività, imparzialità, indipendenza e apertura alle diverse formazioni politiche e sociali” nonché alla necessità di “assicurare un contraddittorio adeguato, effettivo e leale” che devono improntare l’offerta informativa della RAI “al fine di soddisfare il diritto del cittadino a una corretta informazione e alla formazione di una propria opinione». Rientrano in questo procedimento le contestazioni avanzate contro Rai in relazione servizi di Tg ed extra-tg. «Laddove a seguito del procedimento venisse accertata la gravità delle condotte contestate, l’Autorità potrebbe applicare una sanzione pecuniaria che può arrivare sino al 3% del fatturato realizzato nell’ultimo anno». Contestualmente, è stata inviata una lettera di richiamo nei confronti di Rete 4 per Fuori dal coro (il programma condotto da Mario Giordano), ricordando «la necessità di garantire “la presentazione veritiera dei fatti e degli avvenimenti, in modo da favorire la libera formazione delle opinioni». Nel richiamo si fa riferimento anche al «combinato disposto degli art. 32 comma 5 del Tusmar e 4 del Regolamento di contrasto all’Hatespeech», in merito «alla necessità di evitare che rappresentazioni stereotipate e generalizzazioni possano generare effetti discriminatori nei confronti di minoranze e gruppi di persone».

Contenuti correlati : rai agcom rete 4
Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 29 Gennaio 2021
    La nuova televisione al giro di BOA
    L’assunto è certo: causa pandemia gli ascolti sono cresciuti e la pubblicità è diminuita. Ergo, mentre la tv funziona...
Linda Parrinello

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Televisione

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy