12 Marzo 2020  16:45

Pubblicità: a gennaio mercato flat

Eliana Corti
Pubblicità: a gennaio mercato flat

(c) Pixabay

L’analisi di Nielsen: il decorso temporale del coronavirus inciderà sul 2020

Si chiude in positivo il mercato degli investimenti pubblicitari italiano di gennaio, con un +3,5% rispetto a gennaio 2019. Se si esclude dalla raccolta web la stima Nielsen sul search, social, classified (annunci sponsorizzati) e Otti, l’andamento risulta invece flat, a +0,2%, per un valore pari a 412,5mln di euro. “Il mese di gennaio era iniziato sotto buoni auspici, commentarlo ora dopo il Cigno Nero del COVID-19 pare quasi anacronistico.”, riflette Alberto Dal Sasso, AIS Managing Director di Nielsen. “Quello che inciderà sull’anno saranno le tempistiche del decorso temporale del virus nei diversi paesi europei e non, e le scelte effettuate sulla programmazione dei grandi eventi mediatici internazionali, unitamente agli interventi delle istituzioni a sostegno della domanda.” Tornando ai dati di gennaio, la tv chiude il mese con un +0,3%, a quota 277,4mln. Segno positivo per radio (11,8%), digital (4,9%), go tv (2%) e cinema (5,3%). Flessione per quotidiani (-4,3%), periodici (-5%), outdoor (-25,1%), transit (-8,1%) e direct mail (-2%). Per quanto riguarda i settori merceologici, 12 risultano in crescita, con un apporto di circa 25,2mln di euro.

Contenuti correlati : nielsen pubblicità
Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 05 Giugno 2020
    La TV specchio del futuro
    Karl Popper sosteneva che il futuro fosse aperto, che dipende dalle nostre azioni, che a loro volta dipendono dai nostri...
Linda Parrinello

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Televisione

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy