30 Gennaio 2009  00:00

Rai: costo del lavoro a crescita zero

TVer

Il dg Claudio Cappon commenta i numeri del budget 2009

“Un budget impegnativo nel contenimento dei costi per 100-110mln, di cui una metà sui palinsesti generalisti e la radio”, che però non limita la spesa per i progetti di sviluppo strategico, a partire dalla transizione al digitale terrestre. Questi in sintesi i commenti di Claudio Cappon, direttore generale della Rai, sul budget 2009, che prevede un margine operativo lordo di 738mln su 3,2mld di fatturato, un risultato operativo positivo per 7mln e un “rosso” di 29mln, oltre a un costo del lavoro a crescita zero per il secondo anno consecutivo. Un budget, tuttavia, che lascia la porta aperta a una serie di progetti di riorganizzazione, che vanno sviluppati anche oltre il 2009. Tra questi, la valorizzazione del patrimonio immobiliare, il recupero dell’evasione del canone e soprattutto la transizione al digitale terrestre. Il 10 febbraio, per esempio, sarà presentato il nuovo videoportale della Rai. Infine, RaiCinque si farà e andrà ad arricchire il bouquet digitale gratuito della Rai.

EDITORIALISTI

  • 29 Gennaio 2020
    Tanto tuonò che piovve
    Le parole d’ordine sono selezione e razionalizzazione, che – tradotte in soldoni – vorrebbero dire: non c’è più spazio per tutti.
Linda Parrinello

ACCADDE OGGI

  • 22 Febbraio 2011
    Tutte le novità di Premium Net Tv
    Se ne parlava da tempo, adesso Mediaset è passata all’azione annunciando tutte le caratteristiche del servizio Premium Net Tv che prenderà il via

Ricevi la Newsletter!

Televisione

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy