03 Ottobre 2016  10:23

Rai entra nell’elenco della amministrazioni pubbliche di Istat

TV Eliana Corti
Rai entra nell’elenco della amministrazioni pubbliche di Istat

Il consigliere Siddi: “Rischio di assoggettare l’azienda ai limiti contabili di un ufficio amministrativo”. Intanto, il cda discute il piano informazione

L’Istat ha inserito la Rai nell’elenco delle amministrazioni pubbliche, inserite nel conto economico consolidato dello Stato, pubblicato in “Gazzetta Ufficiale”. Un inserimento che, secondo il consigliere Franco Siddi, rischia di «dare una mazzata» al servizio pubblico, «assoggettandolo ai limiti contabili e gestionali di qualsiasi ufficio amministrativo». L’inserimento, secondo Siddi, cancella di fatto quanto chiarito dalla recente legge sulla governance Rai, che definisce i caratteri di impresa e la tipicità propria della Rai. Il MiSe si sarebbe però già attivato per togliere Rai dall’elenco. Intanto, sul fronte interno, “Il sole 24 ore” riporta la convocazione di un cda straordinario, mercoledì e giovedì della prossima settimana, per discutere del Piano editoriale del direttore dell’informazione Carlo Verdelli, su cui ci sarebbero delle riserve. Il manager avrebbe già informato il cdr del Tg2 dell’intenzione di eliminare le edizioni delle 18 e di mezzanotte del notiziario.

Contenuti correlati : amministrazioni pubbliche piano informazione Franco Siddi servizio pubblico Rai Istat cda

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 05 Novembre 2019
    Chi l’avrebbe mai detto?
    La televisione cambia più di quanto cambi la platea televisiva, meno della pubblicità e del web, ma certamente più degli altri mezzi.
Linda Parrinello

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Televisione

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy