19 Settembre 2014  16:30

Rff: Il nostro obiettivo? Aprire un dibattito politico – culturale

Francesca D’Angelo
Rff: Il nostro obiettivo? Aprire un dibattito politico – culturale

Carlo Freccero

Soddisfazione di Apt e della direzione artistica per la kermesse, che avrebbe attirato circa 13mila/14mila persone. Possibile, tuttavia, un cambio di data per l’edizione 2015

Con stasera,si chiude l’ottava edizione del RomaFictionFest. «Siamo estremamente soddisfatti di questo festival», commenta il presidente di Apt Marco Follini. «Abbiamo raggiunto l’intento che c’eravamo posti, ossia offrire piu’ cose interessanti e lanciare due messaggi importanti. Il primo e’ che, all’interno del sistema audiovisivo, la fiction ha un peso che tende a crescere. Il secondo, che la fabbrica delle idee, ossia la scrittura, ha un’importanza sempre maggiore». Quanto all’affluenza, per avere il numero esatto dei partecipanti bisognera’ aspettare sabato, quando tutti gli incontri in cartellone saranno terminati. Tuttavia, secondo gli organizzatori, le presenze sarebbero in linea con gli anni passati, aggirandosi sulle 13mila/14mila unità, a cui si aggiungono i 180 partecipanti al Doc&Factual Agora. Soddisfatto anche il direttore artistico Carlo Freccero: «Il mio obiettivo era fare esplodere, mettendola al centro, una discussione intellettuale su cosa vuol dire fare fiction oggi e su quale sara’ la tv del futuro. Perche’ e’ questo lo scopo di un festival: essere un’avanguardia e dare vita a un dibattito politico - culturale», spiega, «Non mi interessava fare il festival delle starlette: volevo fare un atto politico-culturale anche perche’ di “audience” ne ho prodotta già tanta dal 1979». Quanto alla prossima edizione, Follini aggiunge che «bisognera’ fare una valutazione sulle date del festival, magari pensando di anticiparlo a luglio. Un mese in cui potremmo avere una maggior disponibilita’ di prodotto».

Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 07 Ottobre 2020
    New Normal, NEW TV
    C’è un’espressione ricorrente in queste settimane di ripresa autunnale, seguita al terribile lockdown del Paese, ed è New Normal.
Linda Parrinello

ACCADDE OGGI

  • 27 Novembre 2009
    A Publikompass la raccolta di Gxt e Gxt+1
    La raccolta di Gxt (canale 146 di Sky) e Gxt+1 (canale 147) passa da Sky Pubblicità a Publikompass. Il canale prodotto da Switchover Media ha concluso...

Ricevi la Newsletter!

Televisione

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy