31 Agosto 2006  00:00

Tv locali: maghi e cartomanti relegati a notte fonda

TVfd

Il Consiglio di Stato dà ragione al Codacons, relegando alle fasce notturne i servizi di astrologia

Da oggi, sono i maghi a invocare un miracolo. Per loro. Nell’udienza di martedì 30 agosto, il Consiglio di Stato ha confermato il bando dei servizi di cartomanzia, astrologia e lotto per 30 emittenti locali. Il giudice ha dato ragione al Codacons, vanificando una volta per tutte i tentativi di disapplicare la delibera Agcom: all’epoca dello scandalo di Vanna Marchi, l’Autorità aveva relegato alla fascia 24.00-7.00 i servizi di cartomanzia. Un provvedimento ostacolato da molte realtà areali, che avevano fatto ricorso. Ora, con l’udienza di martedì, i maghi tornano a popolare l’oscurità della notte. Al momento il provvedimento coinvolge 30 emittenti. Ma a ottobre il Consiglio di Stato potrebbe decidere di estenderlo a tutto il Paese.

Iscriviti alla nostra newsletter

EDITORIALISTI

  • 07 Ottobre 2020
    New Normal, NEW TV
    C’è un’espressione ricorrente in queste settimane di ripresa autunnale, seguita al terribile lockdown del Paese, ed è New Normal.
Linda Parrinello

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Televisione

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy