09 Agosto 2019  09:28

Viacom-Cbs: c'è da aspettare

Eliana Corti
Viacom-Cbs: c'è da aspettare

Bob Bakish, president e Ceo di Viacom (UsViacom)

Salta l'annuncio della fusione, mancano ancora dei dettagli

Si dovrà aspettare ancora qualche tempo prima dell'annuncio della fusione tra Cbs e Viacom: secondo fonti internazionali, l'annuncio era previsto per giovedì 8 agosto, ma così non è stato. I due gruppi (che si rincorrono da tempo) starebbero ancora discutendo su alcuni dettagli in merito al rapporto di cambio. La nuova struttura dovrebbe vedere Bob Bakish, numero uno di Viacom, a capo della nuova realtà come Ceo, con Joe Ianniello (Ceo di Cbs dopo le dimissioni di Les Moonves, dimessosi per alcune accuse di molestie sessuali) assumerebbe la supervisione di tutti i brand di Cbs. Nel frattempo, Viacom ha annunciato ricavi in crescita del 4% nel terzo trimestre 2019 a quota 3,36mld di dollari, con un profitto netto pari a 538mln (+5%). Nell'area media, i ricavi risultano stabili a quota 2,5mld, con un leggero incremento sul versante Usa (a 2mld) e una flessione del 5% a livello internazionale. I ricavi pubblicitari risultano in crescita del 3%. Recentemente, il gruppo Viacom ha annunciato l'acquisto di Paws, Inc., la società che detiene i diritti di Garfield. Viacom svilupperà infatti una nuova serie animata, mente il merchandising globale verrà gestito da Viacom Nickelodeon Consumer Product.

Contenuti correlati : viacom cbs

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 24 Marzo 2020
    Dentro al format del Covid-19
    Siamo finiti dentro il format del coronavirus quasi senza saperlo. E il genere di questo virus, che dopo la Cina ha preso
Linda Parrinello

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Televisione

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy