04 Ottobre 2019  10:14

Vivendi: atto di citazione contro Mediaset

Eliana Corti
Vivendi: atto di citazione contro Mediaset

Vincent Bolloré, patron di Vivendi (©Vivendi)

I francesi chiedono l’annullamento dell’assemblea su Media for Europe e un risarcimento

È stata fissata per il 10 gennaio 2020 l’udienza sull’atto di citazione notificato da Vivendi a Mediaset, nel quale viene richiesto l’annullamento di ogni delibera approvata nell’assemblea del Biscione del 4 settembre, nel corso della quale è stato approvato il progetto Mfe-Media for Europe. Vivendi chiede di «annullare e, comunque, dichiarare inefficaci le deliberazioni assunte dagli organi sociali di Mediaset in relazione e in esecuzione di quelle indicate nel precedente punto 1., incluse le deliberazioni con cui il Consiglio di Amministrazione e il Presidente dell’assemblea hanno impedito a Simon Fiduciaria S.p.A. (“Simon Fiduciaria”) di esercitare i diritti amministrativi connessi alla partecipazione pari al 19,19% del relativo capitale sociale», di accertare che Fininvest «eserciti attività di direzione e coordinamento su Mediaset», «accertare e dichiarare che Vivendi è la legittima titolare e può esercitare tutti i diritti patrimoniali e amministrativi connessi alla propria partecipazione nel capitale sociale di Mediaset in misura pari al 9,61% dello stesso capitale sociale». Si chiede inoltre che Vivendi possa esercitare alle prossime assemblee e «che Vivendi può esercitare i diritti patrimoniali connessi alla partecipazione azionaria detenuta da Simon Fiduciaria in Mediaset nella misura pari al 19,19% del relativo capitale sociale». Non solo, viene inoltre chiesto un risarcimento per i «danni subiti e subendi da Vivendi, nonché per il pregiudizio causato alla redditività e al valore della partecipazione sociale in Mediaset anche tramite l’abusivo esercizio dell’attività di direzione e coordinamento».

Contenuti correlati : vivendi mediaset mfe mediaforeurope

Comments

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 05 Novembre 2019
    Chi l’avrebbe mai detto?
    La televisione cambia più di quanto cambi la platea televisiva, meno della pubblicità e del web, ma certamente più degli altri mezzi.
Linda Parrinello

ACCADDE OGGI

  • 14 Novembre 2008
    Rai: Centoautori contro i tagli
    L’appello dei vertici Rai a tagliare del 10% i budget di tutte le produzioni, pena la riduzione delle produzioni stesse, ha suscitato la preoccupazione...

Ricevi la Newsletter!

Televisione

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy