03 Ottobre 2001  00:00

Cdc: cessione di Futura

(Mabo)

L’azienda pisana ha ceduto il 60% del gruppo editoriale per evitare ulteriori perdite

Il gruppo editoriale Futura è stato acquistato dalla Cdc Srl, holding della famiglia Diomelli, che ha rilevato dalla Cdc Spa il settore editoriale per 11,7 milioni di euro. Le attività di Futura, al 30 giugno scorso, avevano perso 8,4 milioni di euro, a fronte di una perdita consolidata della capogruppo di 13,5 milioni di euro. Cdc con questa cessione compie il primo passo di rifocalizzazione nel core business dell’Information Technology. Giuseppe Diomelli, presidente di Cdc Spa, afferma: “Potremo, dopo questa operazione, concentrarci con maggior attenzione allo sviluppo del core business del gruppo, dove disponiamo della più grande e nota catena retail di informatica italiana. Rimarrà comunque strategica l’integrazione con Futura, con la quale continueremo a sviluppare un proficuo rapporto commerciale”. Diomelli riconferma con questa operazione l’impegno, anche finanziario, nel gruppo pisano che, con quasi 500 punti vendita e un fatturato pari a 600 milioni di euro, si conferma leader nel segmento consumer.

Iscriviti alla nostra newsletter

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Consumer Electronics

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy