20 Novembre 2017  12:40

EA: stop alle microtransazioni per Star Wars: Battlefront 2

Matteo Bonassi
EA: stop alle microtransazioni per Star Wars: Battlefront 2

Dietro al blocco temporaneo ci sarebbe anche la pressione di Disney

Come ormai è noto, EA, a ridosso del day one di Star Wars: Battlefront 2, nei negozi dal 17 novembre, ha scelto di omettere i loot, ovvero le microtransazioni a pagamento grazie a cui gli utenti potevano ricevere oggetti e bonus da utilizzare all’interno del gioco. Il caso era scoppiato perché la meccanica dei loot a pagamento era stata considerata, a detta di diversi utenti, una politica poco corretta nei confronti di coloro che invece volevano ottenerli senza spendere soldi, visto lo sproporzionato ammontare di tempo necessario per conquistarli. Come riportato da Gamesindustry – facendo fede a un articolo pubblicato dall’autorevole The Wall Street Journal – pare che dietro alla decisione di EA non ci siano però solamente i feedback dei videogiocatori, ma la stessa Disney, licenziataria del marchio Star Wars. Come racconta Gamesindustry il Ceo di Disney Robert Iger, si è detto “allarmato” per la situazione; e in particolare pare che l’Head of Consumer Products and Interactive media di Disney, Jimmy Pitaro, abbia sottolineato come questa controversia fosse potenzialmente dannosa per il brand Star Wars. Le vendite del titolo non dovrebbero però subire alcuna ripercussione: EA infatti non ha variato minimamente gli obiettivi per la chiusura del proprio anno fiscale.

Contenuti correlati : Battlefront 2 loot EA Star Wars Disney transazioni
Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Consumer Electronics

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy