17 Luglio 2018  11:51

L’Arabia Saudita mette al bando 47 videogame

Matteo Bonassi
L’Arabia Saudita mette al bando 47 videogame

 

In seguito al suicidio di due ragazzi è stata vietata la vendita di GTA V, Assassin’s Creed 2 e molti altri titoli

 

Il Governo dell’Arabia Saudita ha deciso di vietare la vendita di 47 videogiochi in seguito al suicidio di due ragazzi di 12 e 13 anni, che pare abbiano deciso di togliersi la vita dopo aver partecipato a una sessione di gioco online. Secondo quanto riportato da Associated Press la Saudi General Commission for Audio-Visual Media ha decretato ieri il divieto di vendita per 47 titoli per “Non specificate violazioni di regole e regolamentazioni”. Tra questi ci sono GTA V, Assassin’s Creed 2 e The Witcher. La cosa molto strana è che, come riportato da GamesIndustry, pare che i due adolescenti si siano tolti la vita dopo essere stati coinvolti nel fenomeno social Blue Whale, che nulla ha a che fare con i videogame per PC e console banditi nel decreto.

Contenuti correlati : Legge Arabia Videogame Software legge decreto social
Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

ACCADDE OGGI

  • 28 Ottobre 2010
    Nintendo a -33,7% per il semestre
    Nintendo ha chiuso il primo semestre dell’anno fiscale 2010/2011 facendo registrare entrate pari a 363,16 miliardi di yen (3,224 miliardi di euro),...

Ricevi la Newsletter!

Consumer Electronics

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy