02 Febbraio 2017  15:55

Oculus perde contro ZeniMax

Matteo Bonassi
Oculus perde contro ZeniMax

Il colosso della VR sarà costretto a pagare 500 milioni di dollari

Termina finalmente la lunga causa legale che vedeva Oculus (il marchio dedicato alla tecnologia VR acquisito da Facebook) e il colosso dell'entartainment ZeniMax. Quest'ultima aveva accusato Oculus di aver trafugato informazioni top secret relative ai propri prodotti. Il contenzioso si è quindi risolto in favore di ZeniMax, a cui Oculus dovrà risarcire 500 milioni di dollari, ma pare che l'indennizzo non sia ancora sufficiente: "Vogliamo essere sicuri che nessuno possa approfittarsi dei nostri brevetti, anche in futuro", ha dichiarato un portavoce di ZeniMax a Polygon, "quindi procederemo per impedire a Facebook e Oculus di utilizzare tecnologie legate ai questo contenzioso anche per il futuro“.

 

Contenuti correlati : ZeniMax vausa Oculus Facebook VR realtà virtuale brevetti
Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

ACCADDE OGGI

  • 21 Gennaio 2015
    Apple ha registrato un iPhone con joypad
    Apple ha già in mente come poter trasformare il proprio smartphone in una console, come dimostra un brevetto depositato nel 2013 e che mostra un vero...

Ricevi la Newsletter!

Consumer Electronics

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy