16 Luglio 2014  11:40

PlayStation "piglia tutto"

Matteo Bonassi
PlayStation "piglia tutto"

Gonçalo Fialho e Raffaele Zeppieri

Gonçalo Fialho e Raffaele Zeppieri, rispettivamente marketing director e sales director di SCEI, anticipano a e-duesse le strategie con cui PS4, PS3 e PS Vita potranno conquistare un pubblico ancora più allargato

I numeri parlano chiaro, PlayStation 4 è la console current gen del momento, con un installato mondiale vicino agli 8,5 milioni di pezzi, contro i 4,8 milioni della rivale Xbox One (fonte VGChartz) e obiettivi che, ad un anno dal lancio in Italia, puntano entro il 31 dicembre ad un installato superiore alle 550 mila macchine (fonte Ubisoft). Sony Computer Entertainment Italia però non ha assolutamente intenzione di "rallentare" la corsa e ha già delineato la strategia con cui nei prossimi mesi conta di aumentare il gap con i competitor e soprattutto di allargare ulteriormente il bacino di utenza delle proprie console. Ce ne parlano di seguito in un'intervista doppia Gonçalo Fialho e Raffaele Zeppieri, rispettivamente marketing director e sales director di SCEI.

Quali saranno i titoli chiave per PS4 da qui a Natale? Quale sarà il titolo della vostra line up a usufruire della campagna ADV più importante?

Gonçalo Fialho: “Il 2014 è senza dubbio l’anno di PS4, con una ricca offerta di contenuti prime e terze parti. Se il quadrimestre che sta per concludersi ha visto la pubblicazione di prodotti del calibro di Infamous Second Son, Metal Gear Solid V: Ground Zeroes e Watch_Dogs; nei mesi a venire ci attendono release altrettanto interessanti. Dopo l’incredibile successo ottenuto su PS3 e il plauso della critica, il 30 luglio sbarcherà su PS4 The Last Of Us Remastered, per il quale è prevista sia una campagna digital che sostanziosi investimenti in tv; il 9 settembre sarà la volta di Destiny (di Bungie Activision), con contenuti esclusivi riservati agli utenti PlayStation e un bundle con PS4 bianca che include anche un mese di abbonamento gratuito al PS Plus. Naturalmente, anche in questo caso, è prevista una forte campagna a supporto. La collaborazione con le terze parti andrà avanti nel corso di tutto l’autunno, con titoli del calibro di GTA V (Rockstar Games) e Far Cry 4 (Ubisoft), per il quale è prevista la possibilità di invitare un amico su PSN anche se quest’ultimo non possiede una copia del gioco. A breve partirà la campagna di pre-order a sostegno di Driveclub, in arrivo sul mercato a ottobre. Si tratta di un prodotto strategico, che porterà il concetto di racing game a una dimensione “social”, permettendo ai giocatori di godere a pieno delle caratteristiche distintive di socialità e condivisione che contraddistinguono PS4. Prevediamo a supporto un piano di comunicazione integrata, che includerà operazioni speciali, campagna digital e tv, attività dedicate alla stampa e un’operazione di trial dedicata al consumatore finale sia in fase di pre-lancio che nel corso di eventi istituzionali come la Milan GamesWeek. Naturalmente non mancherà un’offerta di prodotti più trasversale. Infatti in autunno è previsto l’arrivo su PS4 di Little Big Planet 3, che introdurrà tre nuovi personaggi con i quali giocare, creare e condividere e di SingStar Ultimate Party che sarà compatibile con un’applicazione gratuita, disponibile per smartphone Android e iOS, in grado di trasformare il telefono cellulare in un vero e proprio microfono, abbattendo ogni limite al numero di utenti che potranno unirsi al gioco“.


Quale sarà il target di riferimento della console e che tipo di strategia marketing avete intenzione di sviluppare a supporto dell'hardware?

G.F: “PS4 continuerà ad essere una piattaforma dedicata in prima battuta ai giocatori. Il suo primo fattore di successo risiede nella forza stessa del prodotto: innovativo, di livello premium, con un prezzo congruo, una vocazione spiccata verso l’on-line e una fortissima componente social (basti pensare al tasto Share) che rappresenta un punto di forza e una grande attrattiva per il giocatore. A queste caratteristiche intrinseche si aggiunge la ricca line-up di contenuti prime e terze parti, fisici e digitali, realizzati per enfatizzare le specifiche della macchina e garantire un’esperienza di gioco immersiva, coinvolgente e condivisa. Di fatto si tratta di un mix inscindibile tra forza dell’hardware e offerta di software. Le attività di comunicazione saranno pertanto volte a mettere in luce questa sinergia vincente“.


Quale sarà il canale media più importante su cui concentrerete gli investimenti?

G.F: “Vista la varietà e la trasversalità dell’offerta non direi che ci concentreremo su un unico canale media, ma piuttosto che punteremo a sviluppare piani di comunicazione integrata volti a spiegare e valorizzare le caratteristiche dei singoli prodotti e a parlare al target di riferimento“.

Come è andata PS4 nei primi sei mesi dell’anno in corso?

Raffaele Zeppieri: “Nei primi 6 mesi del 2014 PS4 ha mantenuto un ottimo trend di vendita, grazie anche al lancio dei due bundle con Infamous Second Son, a marzo, e WatchDogs a maggio, che hanno accelerato il passaggio di molti consumatori alla next gen“.

Sono previsti per l'Italia eventuali problemi di shortage sulle quantità di console disponibili da qui a Natale?

R.Z: “Allo stato attuale non credo ci saranno problemi a soddisfare la domanda di PS4 fino a Natale. Ovviamente molto dipenderà, come ogni anno, dal trend di vendite di dicembre, anche se l’aspettativa per quest’anno è che la stagionalità della console inizierà molto prima rispetto al solito, grazie al lancio di TLOUS Remastered a fine luglio, che rappresenterà l’occasione per molti videogiocatori di passare alla next gen fin da questa estate e soprattutto al lancio di Destiny, a inizio settembre, per il quale proporremo sul mercato il bundle esclusivo con PS4, che, per la prima volta, sarà disponibile anche nell’elegante ed esclusiva versione White“.

Si parla di oltre 500 mila console vendute entro la fine dell'anno solare, è un obiettivo che potete confermare?

R.Z: “Non è nostra prassi comunicare gli obiettivi di vendita a livello locale. Ma siamo certi che potremo ottenere delle performance eccellenti grazie ai numerosi software in uscita e ai fortissimi piani commerciali che stiamo preparando per supportare al meglio il sell-out della macchina“.

Che previsioni ci sono invece per PS3 e PS Vita?

R.Z: "PS3 e PS Vita continueranno ad essere due piattaforme strategiche per l’azienda. In particolare PS3 rappresenterà sempre più una porta di ingresso nel mondo PlayStation, andando a rivolgersi ad un pubblico più trasversale, grazie ad un’offerta “value for money” sia della console stessa che dei contenuti ad essa legati (basti pensare alla linea di software essentials). Con PS Vita, invece, continueremo a lavorare in termini di offerta complementare rispetto a PS4, andando a fare leva sul concetto di remote-play, oltre che supportandola in promozione nel periodo di picco di stagionalità (novembre – dicembre)“.

Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

ACCADDE OGGI

  • 05 Agosto 2011
    Peter Moore promosso in EA
    Peter Moore, dopo il passaggio di Frank Gibeau in qualità di EA Games President, è stato promosso president of EA Label.

Ricevi la Newsletter!

Consumer Electronics

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy