28 Novembre 2019  10:53

UE, cala la pirateria online

Redazione
UE, cala la pirateria online

(© Getty Images)

In flessione la fruizione di contenuti illegali. Lo conferma il report dell'osservatorio EUIPO

La buona notizia è che l’accesso a contenuti piratati in Unione Europea (28 gli Stati membri) tra il 2017 e il 2018 è calato del 15%, con le flessioni più evidenti nella fruizione di musica (-32%), film (-19%) e contenuti Tv (-8%). A confermarlo è il ricco report dell’osservatorio EUIPO (European Union Intellectual Property Office). Secondo la ricerca, l’utente medio di Internet in UE avrebbe fruito contenuti illegali online 9,7 volte al mese nel 2018. Anche se nel caso dell’Italia, così come per Germania, Danimarca, Austria, Spagna, Svezia, UK e Slovenia, il numero si attesta al di sotto della media europea di 9,7 volte al mese. Allo stesso tempo, però, la pirateria di film è calata in tutti gli stati membri dell'UE, tranne in Italia e in Slovacchia.

Iscriviti alla nostra newsletter

EDITORIALISTI

  • 14 Dicembre 2020
    E ora?
    Cosa fare ora che il Natale è perso, che i cinema (se non ci comporteremo bene durante le festività) riapriranno verso...
Paolo Sinopoli

ACCADDE OGGI

  • 22 Gennaio 2008
    Oscar: niente nomination per Tornatore
    ‘La sconosciuta’ di Giuseppe Tornatore non concorrerà per gli Oscar. Il film del regista siciliano, infatti, non è stato selezionato tra i cinque...

Ricevi la Newsletter!

Cinema

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy