11 Marzo 2011  11:45

Il digitale terrestre “taglia” la banda larga

TCer
Il digitale terrestre “taglia” la banda larga

Gli investimenti di 100 milioni ridotti a 70 dal decreto Milleproroghe e 30 milioni vanno allo switch off

Tra le “sorprese” del maxi-emandamento “Milleproroghe” troviamo lo spostamento di 30 milioni al digitale terrestre del già irrisorio budget di 100 milioni, assegnato allo sviluppo della banda larga lo scorso gennaio dal comitato interministeriali per lo sviluppo economico. Se quindi in due anni fa il Governo parlava di investimenti per 1.300 milioni di euro, ora nel portafoglio rimangono solo 70 milioni. I dati diffusi questa settimana da Assoinform parlavano di una penetrazione della banda larga in solo il 49% delle famiglie, a conferma del persistere di una forte digital devide nel nostro Paese e della forte probabilità che l’obiettivo – assegnato dalla UE - di rendere disponibile a tutti i cittadini italiani il collegamento veloce entro 2013 non sarà raggiunto. Un gap tecnologico che molto spesso sottolineato dagli esperti e dalla setssa Confindustraia non ha solo pesanti impatti sulle attività dei singoli ma anche sulle imprese e sull’intero sistema Paese, che si rifila sempre più obsoleto.

Commenti

pazzesco

ma non c'è da stupirsi... purtroppo. La banda larga porta a una maggiore consapevolezza sociale, la Tv la riduce

Imbarazzante

....tanto quando l'arretratezza culturale ed informativa del nostro paese sulle nuove tecnologie.

Conflitto di interessi

Il nostro caro presidente continua a farsi gli affaracci suoi con i nostri soldi, siamo il primo paese come sviluppo del segnale via etere in digitale, chissà perchè.... mentre la rete, reale motore economico, continua a stagnare...

Continuate a votarlo mi raccomando...

Luca

Come dire...

... tagliamo il futuro (anzi, il presente) e potenziamo il pattume televisivo per le vecchie casalinghe pettegole.

Eugenio

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Consumer Electronics

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy