05 Settembre 2016  09:31

Nel 2015 Euronics International è cresciuta ancora, 19 mld di vendite

Elena Reguzzoni
Nel 2015 Euronics International è cresciuta ancora, 19 mld di vendite

Continua lo sviluppo del Gruppo verso nuovi mercati come Kazakhistan ed Egitto

Il gruppo Euronics nel 2015 ha raggiunto a livello internazionale quota 19 miliardi di euro di vendite, “confermando così una forte crescita che ha manteniamo costantemente da 12 anni” precisano i manager europei: “Comparato con l'anno precedente, questo dato corrisponde a una crescita nelle vendite del 4,4% sul 2014”. "Il nostro Gruppo si sta rivelando un vero successo nell'affrontare un impegnativo contesto di mercato a livello europeo" aggiunge Hans Carpels, presidente di Euronics International, durante la conferenza stampa che come ogni anno si è tenuta durante l’IFA a Berlino: “A fronte di un mercato dei prodotti consumer tech che si è ridotto del 1,5% nel 2015, i nostri rivenditori stanno – diversamente - ancora riuscendo a generare vendite con indici di crescita che superano quelli dei nostri competitor, confermando il nostro valore aggiunto e la validità della nostra strategia di creare valore sul mercato". Euronics continua tra l’altro il suo piano di sviluppo: “A seguito dell'annuncio dell'espansione del Gruppo nel Kazakhistan, grazie alla collaborazione con Alser, Euronics annuncia la sua ulteriore crescita in Africa, il suo terzo Continente e 36mo Paese. Inoltre, Sharaf DG (membro del Gruppo) si sta espandendo in Egitto e inaugurerà un nuovo negozio nel gennaio 2017: altri 3 negozi apriranno a breve sempre in Egitto” evidenziano i manager europei: “Il Gruppo considera quindi importante rappresentare i molti e diversi Paesi all'interno del Board che, rieletto recentemente in giugno, nel 2016 include 6 membri che rappresentano l'Europa (Hans Carpels, Belgio - Paolo Galimberti, Italia- Benedict Kober, Germania- Josè Maria Verdeguer, Spagna - Stuart Cook, UK- Denis Boschard, Francia, ndr) ma anche un consigliere che rappresenta la regione CIS (Kirill Novikov, Russia) e un membro rappresentativo della zona MENA (Bulent Gurcan, Turchia). Infine, Carpels non ha mancato di puntare i riflettori sul tema dell'omnicanalità: “i pure player - sia con punti vendita che online- non saranno sostenibili nel lungo periodo, così il Gruppo sta aumentando il suo supporto ai Paesi membri per lo sviluppo di soluzioni multicanale, che incontrano la domanda dei consumatori e dei rivenditori specializzati” dichiara il presidente, ma visto il contesto della fiera anche sulla smart home che “si conferma una priorità all'IFA 2016 e un segmento che sta crescendo come business focus. La crescente disponibilità di apparecchi e applicazioni per la casa intelligente, sta riscuotendo effetti benefici sulla domanda e i rivenditori specializzati non solo stanno generando valore vendendo tecnologia, ma fornendo anche tutti i servizi aggiuntivi, legati alla Smart Home" conclude John Olsen, DG di Euronics International.

 

Contenuti correlati : Kazakhistan Egitto Euronics vendite IFA Berlino
Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

Ricevi la Newsletter!

Consumer Electronics

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

ACCADDE OGGI

  • 04 Agosto 2006
    Esprinet: nel Q2 ricavi a +41%
    Esprinet S.p.A., distributore IT, ha diffuso ieri la trimestrale consolidata relativa al periodo 1° aprile/30 giugno 2006.