02 Luglio 2015  12:50

Da Pepa qualità fa rima con creatività

Daniela Sapone
Da Pepa qualità fa rima con creatività

Maria Cristina Palomero Hernàndez

Dalla Spagna a Milano, l’esperienza a colori dell’insegna La Casa de Pepa. La nostra photogallery

La Casa de Pepa nasce dall’idea di una mamma spagnola, Maria Cristina Palomero Hernàndez, che decide di portare un po’ di colore, e calore, della sua terra a Milano, sua città d’adozione. Il risultato è un concept store dedicato al mondo dei bambini, assolutamente fuori dagli schemi, che propone prodotti provenienti da tutta l’Europa, e in particolare dalla penisola iberica, che fanno del colore e della fantasia, rigorosamente in tandem con qualità e sicurezza, le loro cifre distintive. Un progetto che, come svela Maria Cristina a Babyworld, è in continua evoluzione. «Inizialmente caratterizzata da calzature e accessori, con il passare del tempo l’offerta dell’insegna si amplia aprendosi all’abbigliamento (da 0 a 16 anni) e alla puericultura leggera e pesante fino al gioco creativo ed educativo, con marchi come Agatha Ruiz de la Prada, Garvalin, Guum, Moulin Roty e Tuc-Tuc». A crescere sono anche la superficie e i punti vendita, tanto che dal primo store inaugurato nel 2006 in via Augusto Anfossi a Milano, oggi La Casa de Pepa può contare su ben sei negozi, quattro a controllo diretto e due in franchising, distribuiti tra Milano, sede anche dell’outlet, e Novara. Punti vendita nei quali si alternano pareti verde pisello e rosso mattone e che si riconoscono per le colorate scenografie che prendono vita da sagome cartonate, rigorosamente disegnate e dipinte a mano, che riproducono con tanto colore e un tratto fumettoso i diversi ambienti di una vera casa: dalla cucina con la sua capiente dispensa e il lavandino dove lavare le stoviglia alla cameretta, con tanto di letto e comodino. Ne risulta «un piccolo mondo di qualità e differenza», pensato e diretto alla «soddisfazione di un pubblico di consumatori esigenti per qualità e creatività». Un mondo dove «i bambini sono liberi di giocare, gattonare, correre a piedi nudi», mentre le mamme e i papà si scambiano consigli e opinioni e fanno shopping in un ambiente caldo e accogliente, come fosse una vera casa.

 

Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 15 Giugno 2020
    Il Natale che verrà
    È ora per il mercato di pensare al periodo più importante dell’anno. L’ultimo trimestre vale già oltre la metà
Wajda Oddino - Toy Store

ACCADDE OGGI

  • 05 Agosto 2011
    Borella-L’Orsomago presenta Mount Drago
    Borella-L'Orsomago e Schmidt presentano per il periodo natalizio il nuovo gioco di società Mount Drago, ideato dal designer di giochi Leo Colovini.

Ricevi la Newsletter!

Giocattoli

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy