11 Luglio 2005  00:00

Univideo: il mercato home video cresce del 14%

THef

Il Rapporto 2005 elaborato da Simmaco Management Consulting per Univideo sarà presentato dopodomani, 13 luglio, a Roma. I contenuti dell’indagine saranno interamente scaricabili da e-duesse dalla mattina stessa

Si attesta a 945,2 milioni di euro, in crescita del 14% sull’anno precedente, il mercato dell’home video in Italia nel 2004. È quanto rileva il Rapporto 2005 sullo stato dell’editoria audiovisiva in Italia, elaborato da Simmaco Management Consulting per conto di Univideo.La spesa delle famiglie italiane per l’acquisto di Dvd e Vhs ammonta a 628 milioni di euro (in crescita del 13% sul 2003), contro i 317,2 milioni destinati al noleggio. Distinguendo i risultati ottenuti dai vari formati, la vendita di Dvd cresce complessivamente del 56%, di cui il 31% attraverso i canali tradizionali e l’89% attraverso l’edicola. I chioschi per la vendita di giornali sembrano virare, infatti, con decisione verso il digitale, abbandonando la tradizionale videocassetta, tant’è che il sell thru del Vhs perde il 47,2%, dei quali il 41% nei punti vendita tradizionali e il 58% nell’edicola. Considerando il numero effettivo di atti di acquisto e di noleggio, nel 2004 le famiglie italiane hanno movimentato 148,8 milioni di pezzi, in crescita del 10% sull’anno precedente. In particolare, la vendita di Dvd e Vhs aumenta dell’1,4%, mentre il noleggio cresce del 15,5%. I risultati positivi sono trainati dal formato Dvd che registra incrementi in tutti i canali. La vendita di Dvd cresce complessivamente del 64%, di cui il 24,5% nei canali tradizionali e il 125% nell’edicola. Al contrario, il Vhs soffre su tutti i fronti, perdendo complessivamente il 48,4%, dei quali il 40% nel tradizionale e il 57% nell’edicola. La spesa delle famiglie italiane per l’acquisto di home video è principalmente indirizzata al canale tradizionale che, da solo, assorbe il 49% del giro d’affari del comparto: il 42% è appannaggio del Dvd, mentre il 7% del Vhs. L’edicola pesa per il 17% del fatturato del comparto, mentre il noleggio per il 34%. Complessivamente il rental Dvd pesa per il 28% dell’intero fatturato home video. Le previsioni per il 2005 sono contraddistinte da un segno positivo.

Iscriviti alla nostra newsletter

ACCADDE OGGI

  • 19 Gennaio 2015
    Home video in Francia: -14% nel 2014
    Calo del 14 a valore e del 12,4% a volume. Il mercato home video francese riguardante il supporto fisico chiude il 2014 con un bilancio ancora negativo, secondo i dati Cnc-GfK.

Ricevi la Newsletter!

Homevideo

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy