11 Luglio 2005  00:00

Univideo: il mercato home video cresce del 14%

THef

Il Rapporto 2005 elaborato da Simmaco Management Consulting per Univideo sarà presentato dopodomani, 13 luglio, a Roma. I contenuti dell’indagine saranno interamente scaricabili da e-duesse dalla mattina stessa

Si attesta a 945,2 milioni di euro, in crescita del 14% sull’anno precedente, il mercato dell’home video in Italia nel 2004. È quanto rileva il Rapporto 2005 sullo stato dell’editoria audiovisiva in Italia, elaborato da Simmaco Management Consulting per conto di Univideo.La spesa delle famiglie italiane per l’acquisto di Dvd e Vhs ammonta a 628 milioni di euro (in crescita del 13% sul 2003), contro i 317,2 milioni destinati al noleggio. Distinguendo i risultati ottenuti dai vari formati, la vendita di Dvd cresce complessivamente del 56%, di cui il 31% attraverso i canali tradizionali e l’89% attraverso l’edicola. I chioschi per la vendita di giornali sembrano virare, infatti, con decisione verso il digitale, abbandonando la tradizionale videocassetta, tant’è che il sell thru del Vhs perde il 47,2%, dei quali il 41% nei punti vendita tradizionali e il 58% nell’edicola. Considerando il numero effettivo di atti di acquisto e di noleggio, nel 2004 le famiglie italiane hanno movimentato 148,8 milioni di pezzi, in crescita del 10% sull’anno precedente. In particolare, la vendita di Dvd e Vhs aumenta dell’1,4%, mentre il noleggio cresce del 15,5%. I risultati positivi sono trainati dal formato Dvd che registra incrementi in tutti i canali. La vendita di Dvd cresce complessivamente del 64%, di cui il 24,5% nei canali tradizionali e il 125% nell’edicola. Al contrario, il Vhs soffre su tutti i fronti, perdendo complessivamente il 48,4%, dei quali il 40% nel tradizionale e il 57% nell’edicola. La spesa delle famiglie italiane per l’acquisto di home video è principalmente indirizzata al canale tradizionale che, da solo, assorbe il 49% del giro d’affari del comparto: il 42% è appannaggio del Dvd, mentre il 7% del Vhs. L’edicola pesa per il 17% del fatturato del comparto, mentre il noleggio per il 34%. Complessivamente il rental Dvd pesa per il 28% dell’intero fatturato home video. Le previsioni per il 2005 sono contraddistinte da un segno positivo.

Iscriviti alla nostra newsletter

ACCADDE OGGI

  • 05 Agosto 2016
    Pirateria, Torrentz.eu chiude
    Per districarsi nel mare magnum dei contenuti distribuiti illegalmente attraverso le reti Torrent era un punto di riferimento. Oggi, Torrentz.

Ricevi la Newsletter!

Homevideo

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy