05 Luglio 2017  09:32

In Usa i ragazzi lavorano meno? Colpa dei videogiochi

Matteo Bonassi
In Usa i ragazzi lavorano meno? Colpa dei videogiochi

Secondo una ricerca del National Bureau of Economic Research l'electronic entertainment occupa in maniera sempre più predominante il tempo libero

Secondo stime del New York Times nel 2015 gli americani nella fascia di età 31-55 hanno lavorato 163 ore in meno all'anno rispetto a quanto fatto dai coetanei nel 2000. Mentre i giovani dai 21 ai 30 anni hanno lavorato ben 203 ore in meno, con un gap rispetto ai più maturi di oltre 40 ore. Secondo gli economisti Erik Hurst, Mark Aguiar, Mark Bils e Kerwin Charles il motivo potrebbe proprio essere legato ai videogame: nel 2004 il tempo trascorso videogiocando ha contribuito a far perdere dalle 15 alle 30 ore di lavoro all'anno. Tra il 2004 e il 2015 il tempo libero è cresciuto di 2,3 ore alla settimana e di questa porzione il 60% è stata trascorsa sempre in compagnia dei videogame. Da notare che il 2004, non a caso, è l'hanno in cui è stato lanciato World of WarCraft (fonte Mcv).

Contenuti correlati : new york times demografica usa videogame dati lavoro tempo libero
Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

ACCADDE OGGI

  • 24 Novembre 2015
    70 milioni di VR headset entro il 2017
    Mentre ancora molti si interrogano su quale potrà essere il futuro (soprattutto commerciale) dei prodotti legati alla realtà virtuale, il centro...

Ricevi la Newsletter!

Consumer Electronics

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy