10 Marzo 2015  12:31

Floor care: i primi effetti della labelling

Emanuela Sesta
Floor care: i primi effetti della labelling

I dati GfK aggiornati al 2014 mettono in luce quali equilibri i nuovi prodotti Erp compatibili stanno delineando

Sono passati sei mesi circa dall’entrata in vigore della nuova etichettatura energetica che ha coinvolto i prodotti del floor care: aspirapolvere a traino, scope elettriche a filo e battitapeti oggi rispondono infatti a nuovi criteri di efficienza ed ecodesign imposti dalla normativa europea. I dati GfK aggiornati a tutto il 2014 evidenziano che iniziano a delinearsi nuovi scenari per il primo mercato del piccolo elettrodomestico. In modo particolare, lo scorso anno si è chiuso con un trend negativo per il settore nel suo complesso (-2,7% a valore e -3,7% a volume) a causa delle performance non positive dei robot aspirapolvere. Ciò nonostante, il dato del prezzo medio cresce invece leggermente (+1%) nel 2014 vs 2013 e si attesta a quota 104 euro. Entrando nel vivo del cambiamento dettato dall’entrata in vigore dell’etichettatura energetica, i settori coinvolti rappresentano il 67% circa a volume e il 64% a valore del totale mercato floor care e registrano un trend del -3,5% a valore e del -2,7% a volume. Il maggior calo a valore rispetto quello a volume è indice di una erosione della redditività del comparto preso in analisi e del fatto che i nuovi lanci di prodotto Erp compatibili, posizionati in una fascia di prezzo premium, non sono riusciti a compensare negli ultimi mesi dell’anno la perdita di fatturato determinata dal ricorso alle attività di taglio prezzo attivate dal canale dalla scorsa estate per smaltire la merce obsoleta a magazzino.

Se ci si concentra sugli ultimi cinque mesi del 2014 (da luglio a dicembre), GfK evidenzia che il totale delle nuove referenze hanno rappresentato sul mercato complessivo il 23,9% delle vendite a valore e il 22,1% di quelle a volume. Ancora più significativo il fatto che delle new release lanciate nel periodo, il 70,4% a valore e il 65% a volume erano etichettate in classe A di efficienza energetica.

 

Non sorprende, ma è comunque positivo da sottolineare, che il peso di aspirapolvere a traino, scope elettriche a filo e battitapeti con wattaggio uguale o superiore ai 1.600 Watt è andato mano a mano scemando da luglio a dicembre 2014.

 

Un’analisi approfondita del cambiamento che sta coinvolgendo il settore floor care è disponibile sul numero di marzo di Trade Bianco, con i commenti dei big brand del settore.

Contenuti correlati : Floor care labelling etichettatura energetica ecodesign normativa europea GfK efficienza

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Bianco e Ped

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy